REGOLAMENTO COWORKING

1 – Obiettivi

 

Il presente regolamento ha l’obiettivo di individuare soggetti di riferimento e procedure operative per la gestione dell’offerta di coworking per gli utilizzatori.

Usare uno spazio di coworking consente non solo di ridurre i costi di un ufficio (affitto, servizi, acquisto, uso e manutenzione di tecnologie), con ovvii benefici per l’ambiente, ma anche di semplificare l’iniziativa imprenditoriale, specie quella giovanile, grazie allo snellimento delle attività burocratiche necessarie per la gestione e manutenzione di un ambiente di lavoro di proprietà.

Inoltre il coworking offre l’opportunità di condividere know-how e idee con altri liberi professionisti, nonché di fare networking e di incrociare competenze ed esperienze a supporto dell’innovazione. Un ufficio in cui lavorano fianco a fianco persone con capacità diverse è l’ideale per far proliferare nuove idee, favorire la diffusione di conoscenze, stabilire relazioni sociali, generare nuove opportunità di lavoro.

 

 

2 – Descrizione postazioni

 

Per ogni postazione viene fornito: tavolo, sedia da ufficio, porta documenti, cestino.
Sarà possibile stampare documenti attraverso stampanti presenti presso lo spazio acquistando dei pacchetti.

 

3 – Disponibilità servizio

 

Il servizio sarà disponibile dal Lunedì al Venerdì con i seguenti orari:
Lunedì -Venerdì dalle ore 9:00 alle ore 18:00
L’eventuale estensione degli orari di fruizione degli spazi saranno comunicati dalla segreteria del coworking. L’utilizzo delle postazioni e sale riunioni al di fuori degli orari di apertura sarà da concordare.

 

4 – Pagamento

 

I pagamenti per l’utilizzo delle postazioni e delle sale riunioni sono da effettuare anticipatamente a mezzo bancomat/carta di credito o tramite bonifico bancario sul conto intestato a:
PSVD s.r.l.s
IBAN:  IT51M0521634070000000003357
numero di conto: 3357
SWIFT/BIC: BPCVIT2S
Banca: Credito Valtellinese (Credito Artigiano)
Filiale: Vimercate, via Vittorio Emanuele II n° 67

 

5 – Modalità di prenotazione

 

La prenotazione delle sale riunioni avverrà tramite richiesta scritta a mezzo email o telefonica e verrà confermata solo in seguito a verifica dell’effettiva disponibilità degli spazi. E’ possibile anche la prenotazione tramite calendario online condiviso.

 

6 – Obblighi e responsabilità

 

a) L’utilizzatore si assume la responsabilità per eventuali danni arrecati alle attrezzature,
locali, o al condominio in cui essi sono situati.
b) L’utilizzatore accetta di sollevare il concedente da qualsiasi responsabilità per furti o
danneggiamenti eventualmente subiti dalle proprie attrezzature e/o arredi presenti
all’interno degli spazi di coworking e sale riunioni.
c) L’utilizzatore dichiara di manlevare il concedente da qualsivoglia responsabilità dovesse
derivargli da un utilizzo improprio e/o illegale della connessione internet da parte dell’utilizzatore
medesimo.
d) L’utilizzatore si impegna a svolgere, all’interno dei locali, attività con atteggiamento rispettoso e collaborativo verso i presenti.
e) Si raccomanda in particolare il rispetto della privacy, anche con riferimento ad altrui
informazioni lavorative.
f) Nel caso in cui venga utilizzata la sala riunioni, l’utilizzatore sarà tenuto a far rispettare
anche agli altri partecipanti le regole comportamentali già richiamate.
g) I coworker non possono concedere, ad alcun titolo, a terzi l’utilizzo della postazione di coworking.
h) L’utilizzo di attrezzature, macchinari, hardware e software non previsti dalla dotazione iniziale della postazione di coworking è ammesso purché: sia compatibile con gli impianti generali preesistenti; non alteri la destinazione dell’immobile; non arrechi disturbo; non arrechi pregiudizio alla sicurezza dei luoghi di lavoro e, laddove richiesto dalla normativa vigente, sia debitamente autorizzato dagli enti competenti e non pregiudichi il ripristino allo stato iniziale della postazione di coworking.
i) I consumi di energia elettrica (per illuminazione, funzionamento attrezzature d’ufficio, riscaldamento e condizionamento) e i costi della connettività internet della postazione di coworking sono sostenuti dal fornitore del servizio di coworking. Tuttavia è cura, dei coworker evitare ogni spreco.
l) Il fornitore del servizio di coworking non risponde per eventuali danni conseguenti ad interruzioni dei servizi di fornitura di energia elettrica, acqua e connettività internet ovvero per malfunzionamenti delle attrezzature inerenti alla postazione di coworking
m) I coworker devono utilizzare gli ambienti, le attrezzature, gli arredi e gli impianti, inerenti alla postazione di coworking con la massima cura, con espressa assunzione di responsabilità per danni, smarrimento o distruzione a loro imputabili.
n) I coworker devono adottare comportamenti corretti e rispettosi delle attività degli altri e attenersi alla normativa inerente alla sicurezza nei luoghi di lavoro.
o) Il fornitore del servizio di coworking non risponde per eventuali accessi, manomissione o furto da parte di terzi con riferimento al materiale informatico archiviato nella attrezzatura informatica inerente alla  postazione di coworking.
p) Entro il giorno di scadenza del periodo di assegnazione della postazione di coworking, il coworker deve lasciare i locali liberi da persone e cose nonché consegnare tutta l’attrezzatura concessa in uso, rispettivamente ripristinati nelle condizioni iniziali e privi di difetti di funzionamento, salvo l’usura connessa al tempo ed al normale utilizzo.
q) E’ inoltre fatto divieto di:
– accumulare rifiuti all’interno della sede al di fuori dei rifiuti quotidiani strettamente legati all’attività lavorativa;
– mettere chiodi e staffe nei muri o ingombrare con espositori e strutture;
– manomettere o disattivare gli impianti (luce, gas, acqua e condizionamento);
– dare in sub-concessione lo spazio/postazione per qualsivoglia motivo;

– fumare nei locali;

– installare apparecchiature eletriche o a gas per la cottura o il riscaldamento di cibi e bevande (fornelli, bollitori, forni microonde, macchine per il caffè).

 

 

7 – Allontanamento dell’utente

 

Il rappresentante del coworking ha la facoltà di allontanare l’utente con effetto immediato nel caso in cui l’utilizzatore non dovesse attenersi alle predette regole comportamentali e quelle citate al punto 8.

 

8 – Revoca del contratto

 

La segreteria del Coworking, a suo insindacabile giudizio, potrà revocare il contratto al coworker utilizzatore qualora:
– si faccia un uso improprio degli spazi/postazioni;
– si riscontrino ripetute inosservanze del regolamento;
– si riscontrino danneggiamenti intenzionali o comunque derivanti da negligenza;
– non si rispettino i principi di cui al punto 1 del presente regolamento.

 

9 – Nota conclusiva

 

Le modifiche e/o integrazioni del regolamento sono vincolanti per i coworker al pari del regolamento stesso.
Il regolamento, ed eventuali modifiche, sono pubblicati sul sito www.vimercatehub.it